La lettura del Contatore ENEL nello “scambio sul posto”

Per informare i nostri clienti del fotovoltaico su come leggere correttamente il lettore ENEL nello scambio sul posto, abbiamo preparato una piccola guida di seguito riportata. Naturalmente si tratta di una guida puramente indicativa, eventuali maggiori dettagli o aggiornamenti sono disponibili sul sito di ENEL.

Iniziamo dicendo che, fondamentalmente, sia che si tratti di un contatore per piccole utenza monofase, sia che si tratti di un cantatore aziendale, per utenze trifase, poco cambia; tranne nel fatto che sul trifase si leggerà anche la cosiddetta “energia reattiva“, che gli utenti (attività produttive) pagano come una sovrattassa.
Premendo l’apposito pulsante di lettura, i primi dati che spuntano sono il “numero cliente” e la fascia oraria in atto (le caratteristiche del mio contratto). Continuando con il pulsante arriveranno, in ordine:

  • la lettura della potenza instantanea, cioè i kilowatt prelevati in quel momento;
  • la lettura delle potenze prelevate e registrate dal contatore;
  • la lettura della potenza prelevata nel periodo di fatturazione corrente per le fasce individuate precedentemente;
  • la lettura della potenza prelevate nel periodo precedente (ultima lettura) sempre nelle fasce previste dal contratto.

Da questo momento in poi, continuando  premere il tasto lettura,  si inizieranno a leggere i dati delle potenze immesse, cioè la produzione del mio impianto fotovoltaico, sempre secondo logica, periodo corrente e precedente e secondo le fasce di consumo individuate dal contratto (informazione che abbiamo visto viene letta all’inizio dal contatore).
La lettura periodica del contatore permette di avere un’idea sulla distribuzione dei consumi dell’utente, nelle fasce da contratto e, quindi,  una conoscenza delle abitudini di consumo che potrebbero portare alla modifica del contratto stesso. La lettura delle immissioni già indica il corretto funzionamento del mio impianto fotovoltaico, se immetto vuol dire che produce. Però non esaurusce il monitoraggio delle stesso. Occorre verificare i dati indicati dall’inverter, metterli in relazione con le caratteristiche tecniche dell’impianto ed analizzarli insieme a quelli letti nel contatore. Sono tutte cose che possono essere fatte anche dai non addetti ai lavori. Ovviamente se delegate questo monitoraggio ad aziende che ne fanno un mestiere, state certi che non sono soldi buttati.

About these ads

12 Risposte

  1. Una lettura interessante, quella dell’enel, direi un classico XD

    Complimenti per il blog!

    Spero avrai modo di ricambiare la visita sul nostro blog Vongole & Merluzzi, dove tra l’altro nell’ultimo post si parla di un libro appena uscito…

    http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/03/02/time-of-life-and-others-marvellous-times-recensione/

  2. salve blog molto interessante, io vorrei solo una conferma: facendo la sottrazione dei prelievi del periodo attuale e precedente e quelli delle immissioni, si otterrà il numero dei kw (nel mio caso in eccesso in quanto le immissioni sono più alte del prelievo). quindi avendo i kw immessi di gran lunga superiori dovrei cercare di consumare consumare più energia elettrica giusto?? grazie

    • La tua analisi è molto razionale, però voglio anche ricordati che questa energia immessa in rete può essere, a tua scelta, liquidata monetariamente alla fine di ogni anno. Certo è un calcolo astruso, però questo eccesso di energia immesso in rete potrebbe diventare moneta con la richiesta di liquidazione. Inoltre, cosi come noi diciamo ai nostri clienti, se installi un impianto fotovoltaico, dovrebbe essere logico convertire alcune utenze, utenze GAS in specie, che se rientrano nel consumo previsto dal tuo impianto fotovoltaico hanno una loro giusta logica ad essere oggi elettriche.
      Spero di essere stati utili e ci sentiamo.
      Se vuoi ulteriori informazioni chiama il nostri numero verde 800 111 341.

  3. il mio impianto fotovoltaico rientra nel V conto energia anche se il fine lavori era stato dato entro l’ultima settimana di giugno e quindi un ritardo dell’Enel ad effettuare la connessione dell’impianto mi ha fatto slittare al V conto energia. E qui è la grande fregatura: non mi si invita al risparmio, piuttosto mi si invita allo spreco perché non mi si paga l’energia prodotta in eccesso al mio fabbisogno e immessa in rete ma piuttosto mi si paga con un’aliquota minima, l’energia utilizzata. Alla fine se voglio recuperare qualche centesimo in più devo farmi i conti quasi attimo per attimo per sprecare energia senza correre il rischio di sforare rispetto alla produzione; l’energia da me non utilizzata viene assorbita dall’Enel in maniera del tutto gratuita:
    L’assurdo è che io ho investito i miei soldi per la produzione di energia pulita rinnovabile e l’Enel ne fruisce senza spendere un centesimo

  4. Cara Giovanna, credo che ci sia stata un poco di confusione nelle spiegazioni del v conto. per quello che ne so io si prevede una vendita da parte del fornitore , tu e io con il nostro impianto fv, al GSE di 21,0.. centesimi al kw prodotto e non consumato, e 12 cent al kw di energia prodotta( sempre dal nostro fv) e consumata dalla nostra ‘lampadina’. quindi ogni due mesi dovremmo ricevere un bonifico a nostro favore. Questo dovrebbe coprire le spese per le rate e abbassare la notevolmente la bolletta.
    spero che la confusione non l’abbia fatta io, attenderò il primo bimestre.
    ciao

  5. salve, complimenti per questo blog. Ho installato il FV lo scorso 20 giugno 2013 ed e’ in funzione. Da quale contatore devo comunicare la lettura all’Enel? Sul contatore del FV c’e il numero cliente seguito da una “A”, sull’altro, che e’ stato sostuito, c’e il numero cliente abituale. Grazie per l’aiuto.

    • Gentile utente, intanto grazie per i complimenti! Per quanto riguarda lo scambio sul posto, a cui credo avrà richiesto di accedere necessariamente in alternativa agli incentivi del V Conto Energia, gli impianti al di sotto dei 20 kW non devono fare alcuna comunicazione ad ENEL. Soltanto per gli impianti al di sopra dei 20 kW vale la possibilità di affidare il servizio di misura ad ENEL oppure effettuarlo a proprie spese. In quale categoria rientra il suo impianto?

      • Salve, il mio impianto e’ 5kw. Il mio dubbio sulla lettura riguarda la bolletta dell’Enel. La notte prelevero’ dalla rete enel, quindi ogni 2 mesi (prima facevo cosi’ comunicavo la lettura del contatore) e adesso?
        A presto

  6. ho un impianto di fotovoltaico da 4 kwh dal 2012 ,oltre alle relative bollette di consumo mi sono arrivate delle bollette dell’enel per la lettura del contatore per la trasmissione dati al GSE, una relativa al 2012 di circa 20 euro l’altra di circa 57 euro relativa 2012 /2013
    nessuno mi aveva detto che enel si prendeva denari per la lettura ma era il gse che mi addebbitava circa 30 euro all’anno
    domanda ne sapete qualche cosa?
    grazie
    pedro

    • Gentile utente, penso faccia riferimento al SERVIZIO MISURA IMPIANTI INCENTIVATI e all’invio da parte di ENEL del relativo bollettino postale per il pagamento. Nel preventivo ENEL che le è arrivato quando ha fatto richiesta di connessione per il suo impianto fotovoltaico e che ha accettato, vedrà che sono presenti i seguenti punti:
      7. MISURA DELL’ENERGIA IMMESSA E PRELEVATA DALLA RETE
      La misura dell’energia sul punto di connessione è a cura di Enel Distribuzione, che provvederà ad addebitare i relativi oneri secondo quanto previsto dalle vigenti norme in materia di fatturazione ai clienti finali.
      8. MISURA DELL’ENERGIA PRODOTTA
      La misura dell’energia prodotta è a cura di Enel Distribuzione che provvederà ad addebitare i relativi oneri secondo quanto previsto dalla Delibera AEEG 88/07 e successive modifiche ed integrazioni.

      Di certo è un’annotazione poco chiara, ma (ahimè) comunicata da ENEL. Occorre dunque provvedere al pagamento.

      Saluti e grazie per aver consultato il nostro blog!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: