Approfondimento sui SEU (Sistemi Efficienti di Utenza)

FotovoltaicoI SEU (Sistemi Efficienti di Utenza) costituiscono un’importante novità nel mercato energetico italiano.

Come detto già qui, i SEU sono sistemi alimentati da impianti a rinnovabili o di cogenerazione ad alto rendimento con potenza fino a 20 MWe, gestiti da un solo produttore anche diverso dal cliente finale, direttamente connessi tramite un collegamento privato all’unità di consumo e realizzati all’interno di un’area di proprietà del cliente stesso.

Non pochi i vantaggi in termini di costo, sia per il produttore che il cliente finale.

Si pensi che nella bolletta elettrica paghiamo ben quattro voci di costo che fanno raddoppiare il costo dell’elettricità rispetto al prezzo di mercato:

  1. effettiva energia prelevata dalla rete
  2. servizi di rete (trasporto, distribuzione e misura dell’elettricità)
  3. oneri di sistema (costi, fissi o proporzionali ai consumi, per finanziare misure di incentivi, risanamento, aggiornamento del sistema energetico generale)
  4. imposte (addizionali, accise, IVA, etc).

Con i SEU, essendo l’energia prodotta e consumata entro il SEU esente da oneri e imposte, il cliente avrà elettricità a tariffe inferiori rispetto a quella prelevata dalla rete pubblica e il produttore potrà venderla a un prezzo superiore a quello di mercato.

Oneri e corrispettivi per i servizi di rete sono dovuti sull’energia prelevata dalla rete, non su quella autoprodotta, cioè l’elettricità autoconsumata non è soggetta a surplus e “sovraccosti” che gravano sull’elettricità che passa sulla rete pubblica.

Un SEU può essere formato da un soggetto che produce e consuma energia o da due soggetti, uno che produce e l’altro che consuma sul posto l’energia prodotta. Nel primo caso il titolare investe un capitale che si ammortizza nel tempo. Nel secondo il produttore “investe” e poi vende l’energia prodotta all’utente finale.

Di seguito delibera e approfondimento direttamente scaricabili dal blog Medielettra:

La delibera chiarisce diversi dubbi normativi fino ad oggi esistenti:

  • Certificazione SEU del GSE: a progetto realizzato, il GSE ne riconosce la validità come SEU attraverso una certificazione che permette l’accesso ai vantaggi dell’esonero dagli oneri accennati. La delibera 578/2013 prescrive che il GSE dovrà rilasciare tale certificazione entro 60 giorni dall’entrata in esercizio, predisponendo un portale dedicato, con regole tecniche e dettagli, che per la verità doveva essere pronto già entro il 31 marzo 2014.
  • SEU e scambio sul posto: la delibera 578/2013 ha chiarito le diverse situazioni in cui i due regimi si possono coniugare. In particolare la combinazione può avvenire se produttore e consumatore coincidono oppure quando il consumatore gestisce non solo l’acquisto dell’energia, ma anche la vendita in rete delle eccedenze. Una novità per la quale la delibera ha modificato il testo integrato sullo scambio sul posto.
  • SEU in caso di morosità del cliente nei confronti del suo fornitore di elettricità dalla rete pubblica, con relativo distacco del punto di connessione: la delibera definisce che la società distributrice prima di staccare il punto di connessione è obbligata a inviare una notifica al produttore. Il produttore, nel caso voglia prevenire il rischio di distacco rimanendo così isolato dalla rete, può richiedere in qualsiasi momento una connessione di emergenza, che gli permetta l’immissione dell’energia in rete. Tale collegamento di emergenza usufruisce anche di regole semplificate, visto che la nuova delibera prevede che, se la connessione richiesta è di potenza uguale o minore a quella del punto di connessione principale, questa deve essere considerata già disponibile e non può essere subordinata all’esecuzione di altre opere o alla soddisfazione di altri requisiti.
  • SEU e Accise: finora, quando si trattava di chiedere la licenza di officina elettrica, obbligatoria per gli impianti a rinnovabili oltre i 20 kW, i SEU non venivano riconosciuti poiché non si configuravano né come sistemi di autoproduzione classici, né come sistemi di vendita diretta. Tutto ciò aveva, come conseguenza, un iter lunghissimo per l’ottenimento della licenza o addirittura un esito negativo. L’efficacia della delibera 578/2013 si manifesta con la presentazione ufficiale dei SEU da parte dell’Autorità per l’Energia all’Agenzia delle Dogane, in maniera che quest’ultima possa procedere ad inquadrarli dal punto di vista della normativa sulle accise. L’Agenzia delle Dogane, dovrà chiarire esattamente come l’energia prodotta e consumata nei SEU sarà gravata o esente da accise, dal momento che si tratta di una parte che esula completamente la AEEG, dopo che nel periodo recente, si sono verificate interpretazioni diverse nei diversi uffici locali, a seguito della consultazione con la stessa AEEG.

La delibera fornisce chiarimenti su altri punti cardine così riassunti:

  • il titolare del punto di connessione deve essere il consumatore di energia;
  • il regolamento di esercizio deve essere sottoscritto da produttore e consumatore;
  • i rapporti che riguardano la compravendita di energia prodotta e autoconsumata all’interno del SEU, tra produttore e cliente, si configurano come rapporti di diritto privato, sui quali l’AEEG non ha voce in capitolo.

Adesso si attende un periodo di rodaggio, anche in attesa delle regole applicative del GSE, che potrà finalmente aprire nuove prospettive per le rinnovabili post incentivi ed anche per la loro integrazione con i sistemi di accumulo dell’energia.

Una Risposta

  1. […] Efficienti di Utenza) negli articoli SEU: opportunità per il mercato fotovoltaico italiano e Approfondimento sui SEU (Sistemi Efficienti di Utenza), ma vi riproponiamo in sintesi caratteristiche e vantaggi di questo nuovo modo di sfruttare […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: