Il Piano Energetico Regione Sicilia nuovamente a Rischio

Il Piano Energetico Regionale della Regione Sicilia è nuovamente a rischio a causa di una sentenza del Tar. Il Tribunale Amministrativo ha accolto il primo ricorso effettuato (a quanto pare ve ne sono altri 56) dalle imprese escluse ed ha decretato l’annullamento della delibera di giunta del febbraio del 2009 che istituiva il piano. Il tutto perchè il Piano energetico sanciva la incostituzionale retroattività della legge (il piano stesso) in quanto regolamentava anche le istanze richieste prima della approvazione dello stesso. Sta di fatto che adesso, pur non ufficialmente bloccato il business delle rinnovabili, in Sicilia abbiamo un vuoto normativo che deve essere colmato. Nell’attesa si applica, come ha anche dichiarato l’Assessore all’energia Pier Carmelo Russo, la legge in vigore sul tutto il territorio nazioanale.

Tra le norme in conflitto ci sono tutte quelle che erano piaciute alel associazioni ambientaliste, e devo dire, anche a me personalmente. Vale a dire: il possesso dei terreni, la potenza da mettere in rete, la distanza minima tra gli impianti di grandi dimenzioni, la sede legale “siciliana” delle aziende intestatarie del progetto. Altri post qui  e qui

Via| La Repubblica-Palermo

Annunci