• Mappa fotovoltaica

  • DECALOGO DEL FOTOVOLTAICO
  • FV senza incentivi?

  • Cosa consultare?

  • Articoli Recenti

  • Spot su TGS

  • Spot su TRM

  • Spot su TRM (siciliano)

  • Post più letti

  • Annunci

Chiarimenti sui rincari (annunciati) delle bollette elettriche

Chi ha installato WhatsApp sul proprio cellulare quasi sicuramente è incappato in un messaggio audio o scritto su aumenti di 30-35 euro sulle bollette della luce. Il messaggio sostiene che da aprile le fatture dell’energia elettrica subiranno rincari a causa dei consumatori morosi e lancia una campagna per non pagare questo “orpello” in più. Il messaggio è arrivato a molti via WhatsApp, diffuso da amici e parenti. E come spesso accade in questi casi, si diffonde un’informazione falsa, distorcendo un fatto vero.

Poiché riteniamo che un’informazione corretta sia doverosa, tra l’altro in un ambito che ci riguarda, Medielettra ha deciso di approfondire la questione.

Continua a leggere

Annunci

Servizio di misura fotovoltaico: comunicazioni e bollettino di pagamento

Medielettra informa che, se negli anni passati avete installato un impianto fotovoltaico, in questo periodo potreste ricevere da e-distribuzione (ex Enel Distribuzione) comunicazione, e relativo bollettino postale, per il pagamento degli oneri relativi al servizio di misura.

IMPORTANTE: Si tratta di un importo dovuto, come da punti 7 e 8 del preventivo ENEL, che non verrà addebitato in bolletta ma il cui pagamento deve essere effettuato esclusivamente tramite il bollettino postale allegato alla comunicazione stessa.

I “furbetti” del fotovoltaico: l’Antitrust sanziona Green Power

FotovoltaicoL’Antitrust ha sanzionato per 640.000 euro il Gruppo Green Power per pratiche di vendita scorrette di impianti per lo sfruttamento dell’energia solare e la produzione di elettricità e calore.

Nello specifico, la politica commerciale di Green Power è stata considerata ingannevole riguardo agli effettivi risparmi ottenibili dall’installazione e ai legami dell’azienda con il gruppo Enel e aggressive in quanto limitative del diritto di recesso.

Continua a leggere

La crisi delle “vecchie utility” nel mercato energetico attuale

smart_grid_energia_rinnovabile_smart_grid_rete_elettrica_smart_grid_fonti_rinnovabili_1Molti anni fa pareva inimmaginabile, ma il settore elettrico oggi attraversa una trasformazione strutturale che mette in crisi lo sfruttamento dei combustibili fossili.

L’industria dell’energia elettrica si è sviluppata all’inizio del secolo scorso su alcuni assunti economici solidi universalmente accettati: economie di scala, domanda in crescita e rigida, grandi investimenti da fare.

Negli ultimi anni tutti questi fattori sono venuti meno: l’industria è cambiata, sia per ragioni di tipo tecnologico che per la raggiunta maturità della domanda in Europa.

Continua a leggere

Approfondimento sui SEU (Sistemi Efficienti di Utenza)

FotovoltaicoI SEU (Sistemi Efficienti di Utenza) costituiscono un’importante novità nel mercato energetico italiano.

Come detto già qui, i SEU sono sistemi alimentati da impianti a rinnovabili o di cogenerazione ad alto rendimento con potenza fino a 20 MWe, gestiti da un solo produttore anche diverso dal cliente finale, direttamente connessi tramite un collegamento privato all’unità di consumo e realizzati all’interno di un’area di proprietà del cliente stesso.

Non pochi i vantaggi in termini di costo, sia per il produttore che il cliente finale.

Continua a leggere

Guida alla lettura di contatore di energia prodotta e contatore bidirezionale

Un impianto fotovoltaico serve a risparmiare sulla bolletta elettrica grazie all’autoproduzione dell’energia necessaria. Spesso però non si ha idea delle quote di energia prodotta, consumata, immessa in rete e prelevata dalla rete.

Gli strumenti che consentono di misurare tutte le informazioni necessarie sono i contatori: uno “a monte”, l’altro “a valle” del sistema.

esempio-1

Continua a leggere

Come il fotovoltaico abbatte il costo dell’elettricità

fotovoltaico1E’ dimostrato che l’energia elettrica è più a buon mercato di giorno, quando la domanda di elettricità è alta, grazie al fotovoltaico, che nelle stesse fasce orarie produce di più.

Quando il sole splende si assiste al picco produttivo del fotovoltaico, ovvero all’aumento dell’offerta di energia a basso costo da fonte solare che, a sua volta, abbassa i prezzi dell’energia con vantaggi per gli acquirenti. Il prezzo dell’energia sulla borsa elettrica è stabilito infatti di ora in ora dalle dinamiche del mercato: il costo varia in relazione alle fluttuazioni di domanda ed offerta che si incontrano sul mercato. Domanda ed offerta determinano dunque il costo del kWh sul mercato all’ingrosso che si comporta come un’asta istantanea.

Continua a leggere