Ecobonus Legge di Bilancio 2018: cosa resta e cosa cambia

Il 1° gennaio è entrata in vigore la Legge di Bilancio 2018 che, rispetto al passato, prevede mantenimenti e novità riguardo i bonus sulla casa.

Bonus ristrutturazioni (fotovoltaico). E’ stata prorogata fino al 31/12/2018 la detrazione fiscale del 50%, con un limite massimo di 96.000 € per unità immobiliare, per gli interventi di ristrutturazione edilizia, tra cui rientra anche l’installazione di impianti fotovoltaici.
Continua a leggere

Annunci

Bonus Casa 2015: il fotovoltaico ancora al 50%

325_ecobonus-edilizia-proroga-2015Buone notizie per chi vuole ristrutturare o diminuire il consumo energetico di casa: l’Ecobonus, l’incentivo fiscale per ristrutturazioni, riqualificazioni energetiche ed interventi di riduzione del rischio sismico, fissato fino al 31-12-2014, sarà attivo anche nel 2015.

Chi ristruttura un edificio o installa un impianto fotovoltaico può detrarre il 50% della spesa sostenuta fino a 96.000€, mentre chi svolge attività di riqualificazione energetica – es. installa pannelli solari termici per acqua calda – o riduce il rischio sismico il 65%.

Continua a leggere

Ecobonus 2014, detrazioni solare termico e fotovoltaico: previsioni 2015-2016

clusaz-208Con l’arrivo di Matteo Renzi al Governo molti si chiedono cosa cambierà in un ambito piuttosto che in un altro dell’economia italiana. Per esempio si parla già molto della possibilità di prorogare gli ecobonus 2014, le detrazioni per interventi di risparmio energetico, e le detrazioni per fotovoltaico.

Di recente sono state pubblicate la guida alle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie e quella per gli interventi di risparmio energetico. Per entrambi i provvedimenti, si spera ora in una proroga.

Continua a leggere

Detrazioni per le ristrutturazioni edilizie: la guida aggiornata

201358121725Dopo le modifiche introdotte con l’ultima legge di Stabilità, l’Agenzia delle Entrate ha aggiornato la guida alle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie, quelle che fino al 31 dicembre 2014 godono di uno sgravio IRPEF del 50% e che, tra i molti interventi agevolati, comprendono anche l’installazione di impianti fotovoltaici.

Un aggiornamento che segue quello della guida sulle detrazioni per gli interventi che migliorano il risparmio energetico, le detrazioni attualmente al 65% conosciute anche come “ecobonus”.

Continua a leggere

Fotovoltaico senza incentivi: queste le alternative

casa-fotovoltaico-gseCon il Quinto Conto Energia agli sgoccioli (mancano poco meno di 65 milioni di euro al raggiungimento dei 6,7 miliardi di incentivi erogati) è bene pensare alle alternative per rendere economicamente sostenibile il fotovoltaico anche senza gli incentivi statali.

Con gli incentivi il solare è un investimento finanziario. Da un rendimento molto alto, quasi il 18%, nei primi anni del Conto Energia, ad un rendimento comunque ottimo, circa l’8%, con il Quinto Conto.

Ora non bisogna considerare il fotovoltaico come investimento finanziario ma come investimento energetico per risparmiare sulla bolletta e ottimizzare i consumi.

Di seguito le alternative agli incentivi per il fotovoltaico.

Continua a leggere

Detrazione IRPEF 50% su installazione impianti fotovoltaici – Risposta dell’Agenzia delle Entrate

detrazioni-fiscali-50Già a gennaio avevamo dato atto dell’interpretazione dell’Agenzia delle Entrate sul connubio fotovoltaico-detrazioni fiscali. In questi giorni l’Agenzia ha detto sì alla richiesta presentata da ANIE (Federazione Nazionale Imprese Elettrotecniche ed Elettroniche) di includere il fotovoltaico nella normativa che regola le detrazioni fiscali (Art. 16-bis del DPR 917 del 1986).

L’Agenzia ha risposto infatti positivamente all’istanza di consulenza giuridica per la corretta interpretazione dell’art. 16-bis del DPR 917 del 1986 in relazione a lavori di installazione di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica.

La risposta dell’Agenzia ha risposto alle aspettative e alle necessità del settore.

Continua a leggere

Guida pratica alla richiesta di detrazione fiscale per il FV

fino-al-30-giugno-2013-detrazione-al-50-dopo-solo-il-36-0Abbiamo più volte parlato dell’opportunità, alternativa all’incentivo statale, di richiedere la detrazione fiscale per l’installazione di impianto fovoltaico.

Fino al 30 giugno 2013, rinunciando agli incentivi del Conto Energia, è possibile richiedere la detrazione del 50% dei costi dell’impianto fotovoltaico applicata in 10 anni. Dopo questa data la detrazione consentita ritornerà al 36%.

Con la fine degli incentivi al fotovoltaico la detrazione fiscale IRPEF costituirà la forma di sovvenzione sostitutiva del Conto Energia.

Ma cosa bisogna fare per accedere alle detrazioni fiscali? Quali procedure seguire?

Continua a leggere